"Gianni Ambrogio, Un selvaggio raffinato"

Presso le Sale Espositive del Museo Luigi Bailo di Treviso fino al 9 agosto 2018

A cura di Abcveneto
Treviso celebra uno dei suoi figli regalandogli una esposizione presso il rinnovato museo Luigi Bailo di Treviso. Cosa rimane di un uomo quando muore? Di molti rimane poco o niente, morto chi lo ricorda svanisce tutto o quasi. Quando muore un artista dell'importanza di Gianni Ambrogio, invece, rimangono le opere, quello che ha creato nella sua vita e che continua a vivere per molto tempo negli occhi di chi le guarda. È uno dei privilegi dei bravi pittori. Ambrogio era uno di questi.

Fondazione Gianni Ambrogio e il Comune di Mareno di Piave, l'Assessorato ai Beni Culturali ed Ambientali e Sistema Museale, i Musei Civici di Treviso, presentano "Gianni Ambrogio, Un selvaggio raffinato"
L'inaugurazione si tenuta venerdì 8 giugno 2018, alle ore 18.00, presso le Sale Espositive del Museo Luigi Bailo di Treviso.

Tutte le sale espositive resteranno aperte al pubblico dal 9 giugno al 5 agosto presso: Fondazione Gianni Ambrogio - Mareno di Piave Museo Luigi Bailo - Treviso Museo Civico Casa Robegan - Treviso

Per informazioni:
contatto 320-0412729 - www.fondazioneambrogio.it - www.gianniambrogio.it

Visite Guidate: 339-7399982 Sandro Gazzola, Lippi, Eugenio Manzato, Luciano Franchin
Torna alla pagina precedente